Torna all'homepage di Teti
GRANDI OPERE >> URANIA - IL REGNO ANIMALE
IL REGNO ANIMALE URANIA TIERREICH
Inserisci nel carrello

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 






 

 








 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



La zooteca universale in casa

Il Regno Animale – Urania si distingue nettamente da ogni altra opera per la sua rigorosa coerenza con la scienza della vita, rivoluzionata dalla teoria evoluzionistica di Charles Darwin (1809-1892), come in precedenza la scoperta di Niccolò Copernico (1473-1543) aveva rivoluzionato lo studio dell’astronomia.
Chiarezza discorsiva dell’esposizione, rigore dei contenuti, accurata scelta del corredo illustrativo che non concede spazio a foto ad effetto e a illustrazioni banali o insignificanti, rendono il Regno Animale - Urania un prezioso, insostituibile strumento, per lo studio della zoologia e della biologia, adatto a ogni tipo di lettore.

Ha scritto autorevolmente Tribuna stampa:

«La grande opera si distingue da pubblicazioni analoghe in quanto il mondo animalericlassificato secondo i caratteri molecolari e non più solo in relazione alle affinità fisiche – è illustrato in modo esauriente: ogni specie è trattata sotto ogni aspetto, dalle caratteristiche psicologiche e comportamentali ai caratteri fisici, a partire dalle origini, in una visione interdisciplinare.
Grazie alla rivoluzione dell’evoluzionismo darwiniano rigorosamente applicato, il Regno Animale - Urania è un’opera pluridisciplinare, che studia gli animali in relazione alle loro mutazioni e nella complessa multiformità di rapporti interindividuali e sociali, esaminando affinità etologiche e filogenetiche e modalità di adattamento all’ambiente. Sono così interessate l’ecologia, l’etologia, la biochimica e la biologia, nonché la paleontologia, la genetica e l’immunologia.
Lo stile di questa Enciclopedia, piano e stimolante, invita alla lettura non solo gli studiosi, ma anche il comune lettore, curioso di conoscere il mondo animale, in una visione moderna e in un quadro interdisciplinare. Una lettura rallegrata dalle numerosissime suggestive immagini, che mostrano forme ed aspetti del mondo vivente».

In quest’opera, il centro dell’interesse è sempre costituito dalle caratteristiche dell’animale, oggetto di indagine scientifica rigorosa. L’animale, del quale si dà un’accurata descrizione anatomica (fino alla formula dentaria, per i Mammiferi), è visto nella sua evoluzione e nelle sue attività vitali: come nasce, come si nutre, come si riproduce, come alleva la prole e che tipo di rapporti intrattiene con i suoi simili e con le altre specie.
Il Regno Animale - Urania ci svela i misteriosi segreti degli animali: li vediamo vivi nel loro habitat, ne conosciamo i rapporti di parentela, le caratteristiche, i cicli vitali spesso fantasiosi, le tecniche di movimento sovente originali, la vita di società, i riti di corteggiamento.
Il prezioso VII ed ultimo volume dell’opera è dedicato agli Indici che ne facilitano la consultazione.
Il Regno Animale - Urania è un’opera autorevole perché porta le firme prestigiose di specialisti tedeschi di fama mondiale, docenti di quelle università che hanno maggiormente contribuito allo sviluppo delle scienze zoologiche. L’ordine della trattazione è classificatorio – evoluzionistico. Perciò i Primati non compaiono alla fine dell’opera (col logico rimando, per la specie uomo), ma solo a metà del volume sui Mammiferi: perché né i Primati né l’Uomo sono il più recente prodotto dell’evoluzione biologica, dato che altri mammiferi, come i cervi e i bovini, sono comparsi successivamente alla comparsa dell’uomo.
Il Regno Animale – Urania non è il solito elenco di specie e generi ma è un’opera moderna che tratta degli animali attingendo non solo agli studi scientifici, ma anche alla letteratura che nei secoli ha affrontato il tema del rapporto uomo-animali. Troviamo così le più antiche leggende, le superstizioni più strane basate sulla realtà o sulle fantasie degli uomini.
Perché i romani identificavano gli spiriti dei morti con i lemuridi?
Perché è nata la leggenda delle “perle maledette”?
Qual era il piatto preferito dai ghiottoni romani e dai dignitari ecclesiastici del medioevo?
Esistevano davvero i polpi giganti di cui parlano i racconti ottocenteschi dei marinai?

Il Regno Animale - Urania ha meritato la definizione di “Enciclopedia esemplare” da parte di Famiglia Cristiana la quale a firma di Fernando Polenghi l’ha così motivata:

«Molti sono i pregi, che ne consigliano l’acquisto e l’inclusione nelle biblioteche scolastiche e domestiche, tra cui soprattutto la chiarezza espositiva e l’efficacia didattica.
Urania, con il suo linguaggio semplice e preciso, si rivolge non solo alle élite degli addetti ai lavori, ma anche ad un vasto pubblico di appassionati e di zoofili di media cultura; l’impostazione metodologica è delle più valide, perché fornisca al lettore, per ogni animale, la descrizione delle caratteristiche anatomiche del modo di vivere, delle abitudini, dei rapporti con l’uomo; didatticamente ha il respiro ampio e vigoroso dei classici della divulgazione.
A fianco delle notizie strettamente scientifiche si collocano quelle storico-fantastiche, per cui molti animali, associati a leggende, superstizioni, tradizioni stravaganti e immaginose, vengono quasi umanizzati, trasformati in personaggi di racconti esopiani.
Questa parte aneddotica rende più gradevole la lettura e costituisce un’alternativa divertente alla trattazione degli argomenti tecnici.
Cospicuo il materiale iconografico, che arricchisce la pubblicazione: disegni, schemi, tavole, più di duemila illustrazioni a colori e in bianco e nero».

Urania è un testo scientifico di avvincente e piacevole lettura, adatto per adulti e ragazzi, per insegnanti e studenti, per tutti coloro che vogliano addentrarsi nell’affascinante mondo degli animali, per conoscere il comportamento e le specifiche utilità o nocività di ogni specie.

Due giudizi:

«Il trattato Tierreich – Urania della Teti editore, curato da Vittorio Parisi, il cui nome è garanzia di rigore scientifico, è un’opera meritevole in ogni biblioteca; la si legge con piacere e si gode del suo ricco corredo iconografico. Malgrado sia stata stampata tre decenni fa, questa vera e propria enciclopedia del sapere zoologico mantiene intera la sua facoltà di informare sulla vita degli animali, sui loro habitat e talora sulla loro storia. Non ha perduto nulla del suo fascino».
Giorgio Celli

 

«Il Regno Animale – Urania ci svela tutti i segreti degli animali e mette in evidenza il ruolo ambientale delle singole specie, collocate nel loro habitat, nel contesto di una visione ecologica. Per sviluppare una coscienza civile ambientalista, nella consapevolezza che la vita e il benessere dell’uomo sono indissolubilmente legati a tutti gli esseri viventi, occorre una lettura sistematica, completa e aggiornata della zoologia: questa Enciclopedia aiuta anche a comprendere l’esigenza di conservare per la generazioni future l’immenso patrimonio culturale. Auguro una larga diffusione della grande opera, tanto più che il prezzo ridottissimo l’ha resa accessibile a tutti».
Ermete Realacci

 

Dalla prefazione

«La lettura di questa grande opera zoologica può avere oggi, oltre che un grandissimo valore didattico, anche un significato più ampio: quello di mostrare una lunga storia evolutiva che ha portato alle specie animali che ci circondano e a farci comprendere quanto sia criminale attentare alla loro esistenza come gran parte degli uomini fa oggi con la caccia e la pesca indiscriminate, con l’inquinamento e le modifiche brutali del paesaggio naturale».
Vittorio Parisi, docente di zoologia all’università di Parma

 
     

 

 
   stampa

cerca
cerca
Teti Editore - Via Simone D'Orsenigo, 21 -20135 Milano - Tel. 02-55015584 - Fax 02-55015595 - P.IVA 00935990150 - E-mail: teti@teti.it
Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - SocietÓ Cooperativa.